macOS: DraftSight 2018 SP3

Dassault Systéme ha rilasciano l’aggiornamento per la versione 2018 del CAD gratuito e multipiattaforma DraftSight che arriva alla versione SP3.

Interessante il rilascio di questo aggiornamento perchè, oltre a rendere DraftSight usabile anche su macOS Mojave, è stato rilasciato a stretto giro di posta dal rilascio ufficiale del sistema operativo di Apple; la mia speranza è che finalmente la versione per Mac di DraftSight riesca, da questa versione, a seguire la cadenza del rilascio degli aggiornamenti di macOS.

Ringrazio Giuseppe Lasapanora per aver indicato nei commenti a questo articolo il corretto funzionamento di DraftSight 2018 SP 3 con macOS Mojave.

Aggiornamento

Ho dato un’occhiata alle release note ed ecco la sorpresa:

 

Improves the stability of DraftSight 2018 with Mac OS 10.14 Mojave.

(P.S. The latest release of Mojave 10.14 is a very new Mac OS, therefore it is not yet “officially”supported by the current release of DraftSight 2018.)

Letto bene? Dopo aver letto mi sono dovuto prendere 5 minuti prima di andare avanti a scrivere questo aggiornamento.

In prima battuta, Mojave è in beta pubblica non dico da una vita, ma poco ci manca.

In seconda battuta aggiungo *occhio alla penna* vista la dichiarata non ufficialità del supporto a Mojave…

Annunci

Snap | Ep.07 “370 a fine ottobre”

Avete qualcosa di meglio da fare che seguire il keynote Apple del 30 di ottobre? 😉

Qualche parola e previsione prima dell’evento ci vogliono!

Link:


Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi anche su Twitter o puoi lasciare un commento a questo articolo.

Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal.

Snap | Ep.06 “Schermo e cantiere”

Premetto che questa puntata non ha un rumore di fondo consistente: chiedo venia; l’ho registrata in auto e complice la motorizzazione diesel decennale e la mia inesperienza nella pulizia dell’auto ha reso rumorosa questa puntata…

Di che si parla nell’episodio 6?

La vita da architetto non è solo quella che si passa dietro allo schermo, ma (croce e delizia) è fatta anche delle ore che si passano in cantiere a risolvere problemi edili.

Come sempre, non tutto è rose e fiori ed in questa puntata racconto qualche aneddoto da freelance, giusto per stemperare un po’ il clima che si era creato con la scorsa puntata caratterizzata da un argomento piuttosto ingombrante.

Link:
Roberto Fuffas;
Weisoft;
Luca Manelli;
MacBook Pro 15”;
BimX;
Clay Model.

Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi anche su Twitter o puoi lasciare un commento a questo articolo.

Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal.

Compendium podcast

Sono lieto di presentare il nuovo progetto di Filippo Strozzi di Avvocati e Mac:

Dopo quasi 3 anni di gestazione oggi pubblico la prima puntata del mio podcast che, udite udite, si chiama: Avvocati e Mac: Compendium. Ho comprato il mio primo microfono a fine 2015, poco dopo aver aperto Avvocati e Mac. Senza i podcast (in particolare Mac Power User) questo sito non esisterebbe ne ho già parlato qui e non mi dilungo. Ci ho messo quasi un anno a registrare la prima puntata ma conto di migliorare le statistiche per il futuro! 😜

Spesso cito i suoi articoli che aiutano a risolvere i problemi digitali che si incontrano nella vita professionale e non ho dubbi che il suo podcast sarà utile ed interessante, confezionato con la sua abituale cura che lo contraddistingue e con cui ci ha ben abituati.

Pe iniziare l’ascolto, trovere tutti link nel suo articolo di presentazione.

Buon ascolto!

AutoCAD web app

Leggo con molto interesse l’ articolo scritto da Anthony Frausto-Robleto di Architosh:

The AutoCAD web app is a Fast Company finalist for user experience (UX) at its Innovation by Design Awards program.1

Wow, dico tra me e me, vuoi vedere che Autodesk ha fatto qualcosa di davvero interessante?!?

Ne avevo parlato qualche tempo fa della strategia di Autodesk e dell’intenzione di portare AutoCAD sul web; quindi ho approfondito l’argomento.

La versione web di AutoCAD, all’epoca, era carente della riga di comando2: il 13 settembre, con tanto di annuncio la carenza denunciata da molti utenti viene colmata.

Bene, non rimane che fare una prova sul campo!
Basta seguire l’indirizzo per accedere ad AutoCAD web e…

Non funziona.

Perché?

AutoCAD web app browser

Ma io dico…

AUTODESK! MA PORCA DI UNA MISERA! BISOGNA PER FORZA USARE CHROME E DARE A GOOGLE I DATI MIEI E DEL MIO CLIENTE E QUINDI SPARSI IN GIRO PER L’UNIVERSO?!?

DAIIIIIIII!!!!

Prima fai una versione web che funzioni con i sistemi operativi come mamma li ha fatti e poi pensi alla versione per Chrome-distribuisco-dati-a-chi-paga-di-più!

No! NO! N O ! ! Neanche questa volta Autodesk fa una cosa interessante!

E poi la web app è finalista di un concorso per la user experience che obbliga l’utente ad installare Chrome? Ma stiamo scherzando?!?

Ma aspetta un attimo, fammi leggere bene il messaggio di avvertimento…

Go to the file manager

Safari è supportato o no?

Proviamo!

E funziona.

AutoCAD Web App Home

In un misto di perplessità ed incredulità dovuta all’esperienza utente decisamente singolare – e sono gentile solo perché è lunedì mattina – vedo campeggiare, dopo aver inserito le credenziali di accesso all’account Autodesk, un bell’avvertimento in alto nella finestra del browser, colorato di azzurro, che le funzionalità estese sono a servizio di chi ha acquistato una regolare licenza di AutoCAD.

Mi sembra anche giusto.

Rimangono a disposizione, per chi non ha acquistato la licenza, le funzionalità di apertura dei file dwg e la misurazione di distanze.

AutoCAD Web App Views

Sono anche accessibili i seguenti pannelli:

Proprietà degli oggetti selezionati

AutoCAD Web App Prop

I layer del disegno

AutoCAD Web App Layers

Impostazioni della web app

AutoCAD Web App Settings

Interessante, indubbiamente, soprattutto per chi ha acquistato una licenza AutoCAD e le possibilità offerte di una modifica al volo di un file via web.

Chrome permettendo…


  1. Per chi non conoscesse il concorso: Fast Company’s Innovation by Design Awards celebrates trailblazing design in the business world. This year there were over 2,800 submissions across 16 categories, ranging from Design Company of the Year to Web, Workplace, User Experience, Apps and Games, and more. 
  2. Com’è curioso che nel 2018 alcuni software CAD siano appesi alla riga di comando che fa molto MS DOS… 

macOS Mojave e compatibilità

Dal 24 settembre è disponibile l’aggiornamento gratuito a macOS Mojave.

Questa volta, oltre a consigliarvi un backup pre-aggiornamento ed un controllo della compatibilità delle app che utilizzate tramite il sito Roaringapps, andando sul sito dello sviluppatore nel caso in cui non troviate notizie, riporto di seguito lo stato dell’arte di alcune app di interesse (almeno del mio…) nel mondo digitale dell’architettura.

Iniziamo da DraftSight che, dopo anni di “non pervenuto”, anche a questo upgrade di macOS non si smentisce e segna un altro non pervenuto della versione SP 2 di DraftSight 2018. La cosa non stupisce più di tanto visto che la bilancia commerciale pende di più verso il lato Windows…

Purtroppo questo articolo è uscito in ritardo e Giuseppe Lasaponara ha avuto il buon cuore di lasciare la sua negativa esperienza con DratSight e Mojave nei commenti all’articolo relativo al keynote di Apple in cui è stato annunciato Mojave. Mi spiace davvero…

Andando in casa Autodesk, con il rilascio del 25 settembre della versione 2018.2 di AutoCAD for Mac il software è compatibile con macOS Mojave.

Passando ad ArchiCAD, Graphisoft ha comunicato che saranno aggiornati a Mojave solo le versioni 21 e 22: mano a mano che vengono trovati e/o segnalati bug di incompatibilità con macOS Mojave vengono rilasciati degli aggiornamenti incrementali; lo stato dell’arte lo potete trovare alla pagina ufficiale di ArchiCAD dedicata alle problematiche con Mojave.

Per maggiori dettagli rimando all’ articolo di Luca Manelli di cui cito uno degli ottimi consigli che ha scritto, applicabili in ogni situazione di questo tipo:

Non fare l’aggiornamento se sei sotto consegna oppure se non hai abbastanza tempo da dedicare a eventuali problemi che possono, eventualmente, capitare.

E per chi avesse tempo ed usasse Adobe Photshop CC 2018 con Mojave, esiste la pagina ufficiale con i workarounds per affrontare le problematiche insorte.

In compenso GIMP per Mac segnala uno stringato:

Supported OS: OS X Yosemite or over.

Aggiornamento

Nicola Losito mi fa notare, nei commenti, l’assenza di un commento sulla compatibilità hardware ristretta che ha introdotto Mojave.

Il precedente High Sierra poteva essere installato su:

  • MacBook ed iMac di fine 2009 in avanti;
  • MacBook Pro ed Air, Mac Mini e Mac Pro di metà 2010 in avanti.

L’attuale Mojave si può installare su:

  • MacBook di inizio 2015 in avanti;
  • MacBook Pro ed Air di metà 2012 in avanti;
  • Mac Mini ed iMac di fine 2012 in avanti;
  • Mac Pro di fine 2013; metà 2010 e metà 2012 preferibilmente dotati di scheda grafica compatibile con Metal.

Il MacBook di fine 2009 (per gli amici bianchino) ormai è davvero vecchio: stiamo parlando di hardware di quasi 10 anni fa; il resto è stato accorciato di 2 anni, quindi è installabile su harware di 6 anni fa, mentre per l’anno scorso era una compatibilità retroattiva di 7 anni: sotto questo punto di vista è stata accorciata di un anno e non mi sembra comunque male. Il Mac Pro di metà 2010 e metà 2012 sono quelli che hanno risentito di più, forse, dell’accorciatura del supporto a Mojave, ma qui il fattore determinante è la scheda video che, immagino, possa essere sostituita con una versione compatibile con le nuove librerie grafiche Metal di Mojave.

Aggiornamento [nov. 2018]

Giuseppe Lasaponara ci aggiorna nei commenti sul rilascio di DraftSight 2018 SP3 finalmente compatibile con macOS Mojave.

Grazie Giuseppe!

Snap | Ep. 05 “Razionalismo pontificato”

È disponibile per l’ascolto la puntata 5 del mio podcast Snap – Architettura Imperfetta, sia sulla piattaforma Spreaker che su iTunes

Argomento tosto in questa puntata: il ponte Morandi.

Accenni storici, concetti alla base del progetto, cenni di statica delle costruzioni ed analisi degli ultimi avvenimenti di questa grande tragedia.