Vita da architetto

Ebbene sì, passi 26 ore al giorno
(perché la giornata dell’architetto è di 24
ma lui se ne infischia delle regole)
davanti a un monitor, costruendo
modelli virtuali di architetture che anche
l’ultimo dei geometri disconoscerebbe.
Quando torni a casa, l’assenza di sonno
e l’atrofizzazione corneale ti provocano
festose allucinazioni, in cui riesci a
vedere Frank Lloyd Wright, Le Corbusier
e Mies van der Rohe assisi al tuo tavolo,
che criticano lo scadente arredamento
di ispirazione marcatamente scandinava
del monolocale in cui vivi.

È capitato, a volte, tutto questo nella mia carriera professionale (con aggiunta del tipico pensiero “ma chi me l’ha fatto fare?”), ma la cosa che mi ha fatto davvero ridere è stato leggerlo in questo articolo in cui si parla di Lego ed architetture famose!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...