La penna che stampa in 3D

Alessio Lana di Wired scrive:

A differenza dei normali strumenti da disegno, qui si lavora strato su strato come se la nostra mano fosse il braccio di una stampante. All’inizio non è semplicissimo, bisogna prendere un po’ di dimestichezza e la parte più complicata è immaginare un oggetto in tre dimensioni. Dobbiamo infatti dividerlo mentalmente in singoli strati da replicare dal basso verso l’alto oppure possiamo creare le singole parti e poi incollarle insieme.

Trovo che sia un’idea interessante: chi è dotato della proverbiale ed architettonica “mano felice” potrà divertirsi a fare disegni tridimensionali a mano libera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...