Apple WWDC 2015 dal punto di vista architettonico.

Si tratta di una conferenza indetta annualmente da Apple per gli sviluppatori di software e quest’anno si è tenuta lunedì 8 giugno e, come era lecito aspettarsi, sono stati presentati i nuovi sistemi operativi iOS 9 e OS X 10.11.
Oltre alle molte interessanti novità introdotte e presentate, ce ne sono due che reputo interessanti per quanto riguarda il mondo dell’architettura:

  • l’introduzione della possibilità di appuntarsi disegni sull’app nativa Note sfruttando le superfici touch dei dispositivi, sincronizzati sui vari dispositivi;

Apple WWDC 2015 Note

  • l’introduzione del linguaggio di programmazione Metal anche in ambito Mac (la lista dei Mac compatibili è indicato qui): questo linguaggio permette di sfruttare molto di più l’hardware e le librerie OpenGL. I vantaggi dal punto di vista dell’esecuzione di render e di elaborazioni grafiche saranno evidenti, tanto da scomodare Autodesk ed Adobe che sfrutteranno queste nuove caratteristiche per i loro software.

Apple WWDC 2015 Metal Autodesk

In ogni caso, le persone che hanno avuto modo di installare la versione Beta di 10.11 hanno già riportato un netto miglioramento della risposta del sistema operativo rispetto a Yosemite.

Annunci

2 pensieri su “Apple WWDC 2015 dal punto di vista architettonico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...