[macOS] eGPU per Mac

Premessa

Sono caduto nel tunnel delle eGPU… in fin dei conti era solo questione di tempo!

Le eGPU sono essenzialmente delle schede video alloggiate all’interno di un piccolo case, idealmente come quello dei computer fissi Windows ma molto più piccolo, che viene collegata tramite porta USB-C al computer, che può essere fisso o portatile.

Il sasso lo ha gettato Daniele nel gruppo Snapper su Telegram, un gruppo aperto agli ascoltatori del podcast Snap.

Il sasso in questione è un innocente video che mette a confronto un MacBook Pro 13″ base (proprio uguale al mio!) dotato di una eGPU ed un MacBook Pro 16″ base.

Prima di tirare le conclusioni, vi lascio vedere il video, però prima preparatevi i popcorn!

Che dire…

S B A L O R D I T I V O ! ! !

Ma andiamo con ordine, anche perché il discorso è più ampio e merita un approfondimento!

Larga parte di questo articolo non è farina del mio sacco: screenshot, risultati e consigli derivano dai vari video che sono stati realizzati da Max Tech, pubblicati sul loro canale Youtube e che troverete indicati durante la lettura: diciamo che questo è un riassunto per poter fare una scelta mirata per la vostra amica eGPU.

MacBook Pro 13″ base con eGPU

Ci risparmio?

La differenza di spesa è evidente tra i due portatili in configurazione base:

Il discorso eGPU è più articolato; i costi sono così suddivisi:

In Italia il costo totale dell’operazione è 1.549 + 359 + 411 = 2.319 euro, risultando meno caro della versione base del MBP 16″ di 480 euro.

La scheda grafica è soggettiva, nel senso che è scelta dall’acquirente e può anche essere aggiornata sucessivamente; a tal riguardo, ci sarà qualche informazione in fondo a questo articolo e per ora rimando a questo simpatico sito, eGPU.io, per capire cosa offre il mercato; vi avverto: state attenti che ci si può perdere e veder arrivare sera o notte prima di rendersene conto.

Quanto ci guadagno?

In pratica, in quasi tutti i risultati, il MBP 13″ + eGPU ha impensierito (e molto) il MBP 16″!

Nel dettaglio però, vorrei portare l’attenzione sul test effettuato con Blender e che riguarda da vicino il nostro settore, ovvero quello del rendering e modellazione tridimensionale:

Test Blender MBP 13 + eGPU

In questo test il MBP 13″ con la eGPU di cui sopra arriva a metterci un quarto del tempo della versione base del MBP 16″ e la metà del tempo della versione del MBP 16″ dotato della scheda grafica 5500M da 8GB (che costa 3.039 euro).

D’altro canto però, nel test in cui vengono presi in considerazione lavori di video editing le cose cambiano. E di parecchio!

Test video editing MBP 13 + eGPU

Il MBP 13″ base se dotato di eGPU in questo test guadagna due minuti rispetto al tempo impiegato dal MBP 13″ liscio. Invece il MBP 16″ ha tirato fuori le unghie ed ha impiegato un quarto del tempo, indicativamente.

Risultato ribaltato in pratica.

Conclusioni

In estrema sintesi, i risultati parlano chiaro: il 13″ con eGPU è molto affilato soprattutto per il rendering con programmi che sfruttano la scheda grafica per realizzarli, mentre il 16″ è un carro armato adatto ad ogni esigenza.

MacBook Pro 16″ con eGPU

Saltiamo di categoria per questa prova che potete gustarvi in questo video:

Molto interessante perchè, oltre ad avere potenze in gioco notevoli, i test hanno risultati altalenanti ed evidenziano un limite che altrimenti non apparirebbe normalmente.

Gli sfidanti in questo caso sono il MacBook Pro 16″ 2019 così configurato:

  • i9 8-core 2,4Ghz

  • 32 GB RAM

  • Radeon Pro 5500M con 8 GB

  • 1TB di SSD

Mentre il contendente è il Mac Pro 2019 così configurato:

  • Xeon 12-core 3,3Ghz

  • 256 GB RAM (self upgraded)

  • Radeon Pro Vega II 32 GB

  • 1TB di SSD

Ci risparmio?

In questo caso il divario è ancor più marcato:

  • MBP 16″ 5500M 8GB = 4.119 euro

  • Mac Pro = 11.159 euro

Circa 7.000 euro: con questa differenza si acquistano altri due MBP 16″ ben configurati…

Il costo della eGPU è in pratica invisibile a questo livello.

Quanto ci guadagno?

Nel test Geekbench 5 che sfrutta le librerie Metal, in cui il punteggio alto è migliore, la combo MBP 16″ + eGPU si posiziona a metà tra la versione liscia ed il Mac Pro.

Test Geekbench MBP 16 + eGPU

E questo è più o meno il risultato atteso… ma non nè tutta qui la realtà e le sorprese non mancano!

Passando al test con Blender, il MBP 16″ + eGPU suona al campanello del Mac Pro e gli porge i quasi due minuti in meno che ci ha messo ad eseguire il test, di fatto dimezzando il tempo che ci ha impiegato il MBP 16″ liscio.

Test Blender MBP 16 + eGPU

La questione si spiega con la differenza di tecnologia/driver delle due schede grafiche: sul Mac Pro dotato di Radeon Pro Vega II si tratta della Vega 20, mentre con la 5700 XT si utilizza la più recente Navi e quindi quest’ultima risulta più performante.

Però, la differenza vista nel caso di editing video per il MBP 13″ con eGPU vs. MBP 16″, nello stesso test con MP e MBP 16″ con eGPU è addirittura ancor più evidente!

Test editing video MBP 16 + eGPU

Nel test di downscaling di un filmato girato in 8K della durata di 5 minuti in formato 4K, la combo MBP 16″ + eGPU ha fatto registrare un tempo maggiore rispetto al MBP 16″ liscio. Il Mac Pro in questo test ha messo tutti in riga e direi che è su un altro pianeta, giustamente, visto il suo indirizzo super professionale.

Discorso simile per quanto riguarda l’esportazione con Lightroom di una fotografia in formato RAW a 42MP in formato Jpeg

Test esportazione MBP 16 + eGPU

In questo caso, l’intervento della eGPU è nullo ed il Mac Pro vola mettendoci un terzo del tempo.

Conclusioni

Il problema, se lo vogliam chiamare così, risiede nel cavo che collega la eGPU al computer: quando entra in gioco il dialogo tra CPU ed eGPU, questo rappresenta a tutti gli effetti un collo di bottiglia, tanto da rallentare il processo od essere inifluente la presenza di una eGPU collegato al MBP 16″.

A questo livello di macchine, può risultate molto interessante dotare un MBP 16″ di eGPU se si utilizza un motore di rendering che sfrutta la GPU, in tutti gli altri casi, è evidente, se non schiacciante, la superiorità del Mac Pro.

eGPU: la scelta del primo bimestre 2020

Prima di tutto il video!

Le migliori GPU sul mercato per Mac alla data di stesura di questo articolo (e del video di cui sopra) sono:

Il primo test effettuato è Geekbench 5 che sfrutta le librerie Metal di Apple

Test Geekbench eGPU

Prima a classificarsi è la Radeon VII, tallonata da vicino dalla Vega 64: considerando che la seconda costa la metà della prima, non penso ci sia molto da aggiungere per questo test.

E la RX 5700 XT? Tagliata fuori così, per ultima e discorso concluso?

Sembra, ma le cose stanno molto diversamente.

Senza testa

Nei test effettuati da Max Tech è emerso che se vengono collegati due monitor esterni, le prestazioni schizzano alle stelle!

Test Geekbench eGPU x2

Non solo nel test di velocità, ma anche nel test di Blender, che ricordo essere il più interessante per il nostro settore!

Test Blender eGPU x2

Vengono messe in riga le altre due schede grafiche, davvero impressionante!

Ma è necessario avere due monitor collegati per forza? Nel mondo dell’informatica la scappatoia è dietro l’angolo e proprio nel video di Max Tech arriva la risposta: si chiamano cavi senza testa che di fatto non collegano un bel niente, ma indicano alla scheda che c’è collegato qualcosa alla porta in cui viene inserito questo cavo.

Questo è il link sponsorizzato1 per acquistarlo su Amazon, nel caso siate interessati.

Conclusioni

La scelta, per questo primo bimestre 2020, della migliore eGPU per Mac è la RX 5700 XT con un paio di cavi senza testa di cui sopra e direi che potrete lanciare i vostri render con questa eGPU in tutta tranquillità, consci di aver speso bene i vostri soldi.

Il supporto di questa scheda nel futuro da parte di Apple sarà duraturo, visto che è previsto l’inserimento di questa scheda grafica nei Mac Pro a breve.

Mac Pro future GPU

Buoni acquisti!

Foto di testa by Caspar Camille Rubin on Unsplash


  1. Questo link (ma anche altri sparsi per l’articolo) vi porta direttamente al prodotto indicato e si chiama sponsorizzato perché Amazon riconosce una piccolissima percentuale dell’importo al sottoscritto senza che all’acquirente vari il prezzo. La sponsorizzazione è valida anche se acquistate un altro oggetto su Amazon partendo da questo link. Un grazie di cuore a chi vorrà contribuire! 

4 pensieri riguardo “[macOS] eGPU per Mac

  1. ciao!
    Prima di tutto grazie per la disamina… forse in post così ricchi di dati io preferirei un testo più esplicativo e con meno “singhiozzi”. Ad esempio ho letto il post con telefonino e il mio ad-blocker ha rimosso tutte le immagini ospitate sul network CDN di WordPress.com, rendendo il tutto di più difficile lettura.

    Come seconda osservazione invito tutti a leggere attentamente il supporto del proprio software di riferimento per il 3D / editing video etc alla scheda video individuata. Pena l’ottenimento di prestazioni ben sotto le aspettative. Ho un collega che ha preso appunto un MacBook Pro 13″ ed una e-GPU Blackmagic nella variante da ~1200€ non importata in italia usandola essenzialmente per gli applicativi Adobe — ed in particolare After Effects — con sommo scorno.

    Insomma, stiamo attenti alla nostra scelta… specie quando ci muoviamo in questi mari di applicativi ed hardware super-specializzati (ad esempio le 4 porte dei nostri MBP con USB-C non sono tutte uguali, quindi anche solo la porta di connessione incide parecchio sui risultati)

    1. Grazie a te per le dritte!

      L’osservazione che hai fatto sulle specifiche sono non solo giuste, ma sottolineate dal riscontro della prova effettuata da Max Tech: se si ratta di rendering che sfrutta la GPU, la scelta è giusta; quando si tratta di cose più complesse come l’editing video, la eGPU non è la soluzione adatta. Anzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.