[Podcast] Snap | Ep. 31 – Dati, arma a doppio taglio

I dati possono dare grandi poteri ma essere anche fonte di sventura.

Il nuovo paradigma dell’interscambio dei dati in ambiente BIM che Graphisoft sta mettendo in campo per il futuro di ArchiCAD è un esempio del primo caso.

Nel secondo caso, affrontare in modo superficiale il trattamento di dati sensibili porta a sbattere violentemente contro il GDPR, come lo è stato per l’agenzia immobiliare Sergic in Francia.

—> Capitoli
[00.39] Tutorial Twinmotion
[03.28] La bomba di Graphisoft per il BIM
[09.30] BIM e gemello digitale
[14.12] GDPR – multa a società immobiliare francese
[21.59] Aggiornamento dei MacBook Air e Pro
[27.11] Saluti

–> Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi su:

—> Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes seguendo la guida di Filippo Strozzi di Avvocati e Mac  o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal ; se invece preferisci, puoi utilizzare questo mio link sponsorizzato Amazon: partendo a fare acquisti da questo link ed effettuato l’acquisto, una piccola percentuale di esso sarà donato a questo podcast e non vi accorgere di nulla perché non varierà il prezzo d’acquisto.

—> Tra l’altro, puoi ascoltare il Podcast anche su Spotify e vedere di cosa mi occupo sul mio sito professionale

Alla prossima!

Roberto.

Annunci

[Podcast] Snap | Ep. 30 – Ive, Morandi e BIM

Inizia a far caldo e Ive decide di cambiare aria, il Morandi viene demolito e cerchiamo di capire che aria tira per il BIM in Europa, senza dimenticare le novità in casa Apple ed il festival del podcasting 2019.

Il podcast di questa puntata è disponibile per l’ascolto seguendo questo link per l’ascolto.

–> Capitoli
[00:38] La nuova strada di Jony Ive
[05:30] MBP 15” 2019 vs 2018
[09:23] Programma di sostituzione della scheda logica dei MBA 2018
[10:34] Aggiornamento di Pages, Numbers e Keynote per Mac ed iOS
[12.00] Festival del podcasting 2019
[14.03] Demolizione del Ponte Morandi
[17:34] BIM in Europa
[22:11] Saluti

–> Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi su:

—> Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes seguendo la guida di Filippo Strozzi di Avvocati e Mac  o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal ; se invece preferisci, puoi utilizzare questo mio link sponsorizzato Amazon: partendo a fare acquisti da questo link ed effettuato l’acquisto, una piccola percentuale di esso sarà donato a questo podcast e non vi accorgere di nulla perché non varierà il prezzo d’acquisto.

—> Tra l’altro, puoi ascoltare il Podcast anche su Spotify e vedere di cosa mi occupo sul mio sito professionale

Alla prossima!

Roberto.

[Podcast] Snap | Ep. 29 – Mercato immobiliare 2018 e Digital Blue Foam

Fa caldo, molto caldo, ma non ci scoraggiamo, vero?

Il podcast di questa puntata è disponibile per l’ascolto seguendo questo link per l’ascolto.

–> Capitoli
[00:37] Mercato immobiliare italiano 2018 by OMI
[06:23] Campagna di richiamo Apple per i MBP 15″
[07:11] Bug fix Twinmotion
[07:52] Commento sull’articolo di Jason Snell di Macworld
[12:57] Digital Blue Foam
[17:56] Saluti

–> Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi su
Twitter
Canale Telegram TechnoPillz Riot

—> Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes seguendo la guida di Filippo Strozzi di Avvocati e Mac  o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal ; se invece preferisci, puoi utilizzare questo mio link sponsorizzato Amazon: partendo a fare acquisti da questo link ed effettuato l’acquisto, una piccola percentuale di esso sarà donato a questo podcast e non vi accorgere di nulla perché non varierà il prezzo d’acquisto.

—> Tra l’altro, puoi ascoltare il Podcast anche su Spotify e vedere di cosa mi occupo sul mio sito professionale

Alla prossima!

Roberto.

[Podcast] Snap | Ep. 24 – Twinmotion, Milanote ed aggiornamento dei MacBook Pro in The Wild

Un sacco di novità in campo 3D con Twinmotion gratuito e l’ambiente software The Wild, senza trascurare il recente aggiornamento dei MacBook Pro di casa Apple.

[00.38] Buon compleanno Snap!
[04.45] Twinmotion
[10.58]  Milanote per iPhone
[12.20]  Aggiornamento dei MacBook Pro
[20.11]  Il mattino ha l’oro in podcast
[20.49]  The Wild
[25.26] Saluti

–> Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi su
Twitter
Canale Telegram TechnoPillz Riot

—> Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal

—> Tra l’altro, puoi ascoltare il Podcast anche su Spotify e vedere di cosa mi occupo sul mio sito professionale

Alla prossima!

Roberto.

[macOS] Twinmotion – interfaccia e comandi di movimento

All’apertura del programma, dopo aver letto e chiuso la schermata welcome di benvenuto, ci si trova alle prese con l’interfaccia grafica di Twinmotion che personalmente mi ha lasciato un po’ spaesato…

Twinmotion schermata iniziale

Ma niente paura: ci si orienta facilmente dopo qualche minuto di ambientazione!

Barra laterale di sinstra

Iniziamo a cliccare sulla piccola freccia a forma di triangolo in alto a sinistra per far apparire la barra laterale con la libreria di Twinmotion; al suo interno ci sono:

  • materiali;
  • vegetazione;
  • forniture;
  • luci;
  • persone;
  • veicoli;
  • volumi;
  • libreria personalizzata.

Twinmotion barra laterla sinistra

Come vedremo in seguito, la libreria permetterà di applicare materiali o inserire oggetti nel modello con il semplice trascinamento nella vista del modello dell’elemento scelto dalla libreria.

Molto più lungo da spiegare a parole che a farlo perché è un movimento decisamente naturale!

Ma non andiamo di fretta e vediamo che si può fare ora per lavorare!

Azioni

Ci sono 2 possibili azioni preliminari per iniziare:

  • Importazione di un modello già elaborato con software di modellazione tridimensionale (ad es. 3DS Max) o di authoring BIM (ad es. ArchiCAD); basta cliccare sull’icona import affinché si apra la finestra da cui poter selezionare il file da importare. A proposito di file da importare, qui di seguito c’è la lista, molto nutrita, dei tipi di file che Twinmotion può importare

Twinmotion tipi file importazione

  • Aggiungere oggetti con un semplice trascinamento, come accennavo prima. Ad esempio, aprendo la barra laterale della libreria ed aprendo le cartelle Forniture – Home – Livingroom – Sofa si può prendere uno dei sofa presenti e trascinarlo nella scena per vederlo apparire in essa.

Twinmotion selezione oggetto sofa

Twinmotion sofa in scena

Navigazione

Inserito l’oggetto od importato il modello, si tratta di sapere quali sono i comandi principali di navigazione per potersi muovere all’interno della scena:

  • Shift + tasto dx: muovo la vista
  • Rotella: allontano/avvicino la vista
  • Rotella premuta: si muove l’intera scena
  • i tasti W A S D  e ed i tasti freccia sono utilizzabili da chi preferisce usare la tastiera e per non dimenticare che Twinmotion sfrutta Unreal Engine: questi comandi da tastiera sono la base per i giochi tipo Quake, Doom e compagnia briscola (ricordatevi che Q ed E servono per abbassare ed alzare la vista)

Muovere oggetti

Nel baricentro dell’oggetto appena importato è possibile vedere un’icona che indica i tre assi X Y Z della vista: agendo sulla freccia che punta verso l’alto, ad esempio, è possibile muovere l’oggetto lungo la normale del piano; se invece si agisce sull’arco che giace sul piano orizzontale dell’icona è possibile ruotare l’oggetto su questo piano attorno all’asse Z

Twinmotion modificatore ciona oggetto 3 assi

In alternativa, è possibile agire sull’iconcina a croce di movimento per far eseguire determinati movimenti all’oggetto selezionato: sono disponibili scale, rotate e move

Twinmotion modificatori icona

Risorse

Vi lascio qualche risorsa aggiuntiva per chi vuole approfondire l’argomento della navigazione su Twinmotion:

  • E’ disponibile un elenco di shortcut dal menu Help-Shortcut-English

Twinmotion shortcut

  • E’ possibile impostare la modalità di navigazione, ad esempio come quella di ArchiCAD o di 3DS Max, utilizzando il menu Help-Welcome e selezionando la modalità desiderata menu navigation mode

Twinmotion schermata iniziale welcome

Twinmotion modalità di navigazione

Barra laterale destra

Selezionando l’icona forma di freccia sul lato destro dello schermo comparirà l’elenco degli oggetti presenti sulla scena; a fianco del nome c’è un’icona a forma di occhio che permette di nascondere il relativo oggetto; inoltre è possibile usare un filtro di visualizzazione agendo sulla freccia accanto alla scritta All: comparirà un menu da cui è possibile far visualizzare solo le forniture o gli oggetti, ad esempio, selezionando le relative voci.

Twinmotion barra laterale destra

Twinmotion filtri visualizzazione

Verso il basso della schermata dell’elenco oggetti è presente la scritta Statistics: se siete abbastanza su di morale e siete dotati di una macchina prestante, potete permettervi di darci un’occhiata agendo sull’icona a triangolo a fianco della scritta; se avete il morale basso, lasciate perdere e confortatevi con la Nutella, che è meglio (come c’era da aspettarsi, il mio piccolo MBP13” mid 2014 si è beccato un bel pollice verso da Twinmotion, sigh…)

Day-time

Fatta tutta questa panoramica, possiamo passare all’icona ad occhio presente in alto a destra della schermata principale da cui è possibile vedere l’effetto visivo spettacolare modificando il Day time: spostando col cursore del mouse la sbarra orizzontale arancione, potete vedere il cambiamento in real time della luce del sole in base all’ora del giorno; in alternativa è possibile modificare l’ora agendo sulla scritta dell’ora.

Twinmotion Day Time prima

Twinmotion Day Time dopo

Snap | Ep14 – Rumors e realtà

Cosa ci raccontiamo questa volta?

  • Rumors sulle future novità Apple;
  • Macfa, questo sconosciuto;
  • Apple dice “Ciaone” ad Nvidia.

[01.02] MacBook Pro 16″

[02:53] Mac Pro 2019

[03:45] Apple Display 32″ 6K

[04:41] Progetto Marzipane

[05:31] Speciale di Snap a 4 voci

[06:45] Macfa, Docfa per Mac

[15:06] Tweet di Enrico

[16:56] No Nvidia no party

Se vuoi unirti alla discussione sugli argomenti trattati nel podcast puoi trovarmi su Twitter.
Piaciuto l’episodio? Lascia una recensione su iTunes o contribuisci a sostenere l’infrastruttura di Runtime anche via PayPal.

Tra l’altro, puoi ascoltare Snap anche su Spotify e puoi anche vedere di cosa mi occupo sul mio sito professionale.

Alla prossima!

Roberto

iOS: CADPockets sul campo

Qualche giorno fa sono stato costretto a fare un’interessante esperimento: sono uscito di casa col portatile con batteria al 5%.

Normalmente questo non è un problema, ma contemporaneamente ho lasciato anche a casa il caricatore della batteria.

Principiante!

Me lo sono detto anche io.

Ma è la prima volta in 10 anni di libera professione/MacBook e ho la scusante di essere davvero carico di cose da fare a casa.

Come fare a lavorare in un ritaglio di tempo di un’ora e mezza con un mattoncino da un chiletto che posso utilizzare per fermar le porte ma non per disegnare al CAD?

Una vibrazione al polso dal mio orologio mi ricorda che non c’è solo il Mac nel mondo Apple e che il mio iPhone potrebbe venirmi in soccorso; in fin dei conti in molti investono su iOS, perché non dovrei farlo io?

Il lavoro da eseguire era piuttosto semplice: calcolare l’area lorda interna di 6 appartamenti in un edificio di 3 piani, di cui disponevo le piante quotate in formato cartaceo. Tradotto in digitale, si tratta di tracciare delle semplici polilinee chiuse ed estrapolarne l’area.

Per questo lavoro ho utilizzato l’app gratuita CadPockets.

Avvertenze

1) Per creare un nuovo disegno si deve creare un account.

2) Sono supportati qualsiasi tipo di servizio cloud tranne iCloud Drive.

CADPockets menu file

Ho abbandonato con gioia Dropbox qualche anno fa ed in questo caso la mancanza di iCloud Drive tra i servizi disponibili è facilmente superabile: il file si può agevolmente esportare con l’apposito tasto fai uscire questo file dalla scatola.

Al lavoro

Il tracciamento delle linee richiede un attimo di esercizio per essere operativi: è un po’ diverso da quello che ho usato per anni di CAD su PC e la memoria muscolare è dura da cancellare…

Per prima cosa ho impostato il movimento ortogonale del tracciamento: c’è una piccola icona in basso a sinistra a forma di chiave inglese e dal suo pannello è possibile impostare questa modalità ed altro ancora.

 

A questo punto, tornato sul foglio virtuale, si sceglie lo strumento di disegno che si vuole utilizzare dall’icona in basso a sinistra (nel mio caso la polilinea).

CADPockets strumenti disegno

Il tracciamento richiede un tap sullo schermo per indicare il punto di partenza; compare una palette dove inserire le coordinate cartesiane del prossimo punto o le coordinate relative rispetto al primo.

Per attivare quest’ultima modalità si deve agire sulla lettera “@” della palette.

Per evitare di scrivere ogni volta che devo inserire un punto il numero zero nel campo x o y in base allo scostamento che deve avere rispetto al punto precedente, è disponibile una terza modalità di inserimento: facendo un tap nella direzione voluta dopo il primo punto, si aprirà una palette dove inserire la distanza tra questi due punti.

CADPockets polilinea

Avendo la modalità ortogonale inserita in precedenza il lavoro viaggia più spedito anche se non è proprio il massimo dell’intuitività.

CADPockets polilinee fatte

Lavoro fatto, ma…

…ci dono alcune funzioni mancanti che hanno rallentato e/o complicato il lavoro:

  • manca la funzione di editing della polilinea;
  • manca un Redo (cancella l’ultima operazione) se sbaglio un punto di inserimento della polilinea;
  • manca un comando di chiusura della polilinea;
  • editor di testo molto scarno: non è possibile indicare l’altezza del testo, nè andare a capo, mentre l’apostrofo viene indicato con “?”.

Conclusione

Per sapere l’area di una superficie occorre utilizzare l’apposito tool nella barra degli strumenti di misura, peccato che bisogna ritracciare il contorno dell’area…

In compenso il file generato da CADPockets è leggibile senza problemi dal CAD sul Mac.

Riflessioni a margine

Potrebbe, e prendetelo con le pinze, essere uno dei temi principali per il blog ed il podcast nel 2019: quanto si può spingere al limite l’utilizzo di un CAD su iOS?

Dentro di me la risposta è molto chiara: se arrivo a finire ed a stampare un progetto semplice, a livello comunale, solo con iOS è qualcosa.

Ma non sufficiente.

Ora a livello Mac (ed in Pc in generale) si sta passando agli ipermodelli BIM; da questo punto di vista, si sposterebbe un vecchio modello lavorativo (pre-BIM) su iOS, col plus di tornare ad utilizzare una penna e non un mouse.

Mentre il BIM, il nuovo paradigma della progettazione, rimane prerogativa dei computer.
A meno di non trovare app (di cui non sono a conoscenza, ma sono bel lieto di saperne l’esistenza: fatemi sapere nei commenti!) che ne permettano la creazione e la modifica di modelli BIM e l’esportazione nel file universale IFC.

Tornando nel mondo del CAD, si sta affacciando la possibilità di non ricorrere nemmeno ad un’app specifica per il disegno: la possibilità di lavorare con AutoCAD in una finestra di un browser slegandone l’utilizzo dalla piattaforma è molto interessante.

Tanto interessante che anche DraftSight sarà disponibile via web browser nel mese di Febbraio 2019 in versione beta; Antony Frausto-Robledo di Architosh scrive nel suo articolo:

Just as importantly, it also shared the news with Architosh that its ARES Kudo technology—a mature (.dwg) platform delivered via a web browser—has been adopted by Dassault Systèmes of France. Dassault DraftSight will be on the web and the beta version is coming most likely at SolidWorks World in February 2019.