macOS: aggiornamento ad High Sierra

Da qualche giorno ho aggiornato il sistema operativo del mio MacBook Pro 13” (mid 2014), passando da macOS Sierra 10.12 a macOS High Sierra 10.13.

A suo tempo avevo salvato l’installer dell’aggiornamento di High Sierra, quindi, una volta aggiornato Sierra, ho scaricato la versione Combo Update1 per far arrivare la versione di macOS 10.13 alla versione 10.13.6.

Dopodiché ho usato il Mac App Store per controllare se ci fossero degli aggiornamenti di sicurezza: 1,8 GB di download.

Più il download di Pages e Numbers compatibili con High Sierra.

Dopo questa lunga e corposa serie di aggiornamenti, posso scrive le mie prime impressioni:

  • il cambiamento del file system è stato del tutto trasparente: me ne sono accorto solo nel momento in cui ho fatto una copia di un file; vedendolo molto reattivo, memore delle peculiarità del nuovo file system, ho verificato se fosse stato cambiato sotto il cofano senza dirmi nulla – un po’ com’è stato per iOS – ed in effetti il nuovo APFS era lì in bella vista ad attendermi; 

  • è tornato a funzionare lo sblocco del Mac con Apple Watch: introdotta con Sierra, questa funzionalità permette di sbloccare il Mac indossando il proprio Apple Watch quando sono entrambi sulla stessa rete WiFi. Curiosamente questa funzione non si attivava sul mio sistema prima dell’aggiornamento…;

  • quando si ha Mail.app a tutto schermo e si vuole scrivere/rispondere/inoltrare un messaggio di posta elettronica, la finestra di quest’ultimo va a posizionarsi automaticamente nella destra dello schermo, mantenendo la sinistra occupata da Mail. Molto meglio della precedente implementazione su Sierra che portava Mail in secondo piano ed in primo la finestra di messaggio della mail;

  • il dispositivo di firma digitale ed il relativo software2 funzionano correttamente dopo l’aggiornamento, sistema che ormai utilizzo solo più per firmare i file dopo la recente capitolazione del M.U.D.E. Piemonte e dell’utilizzo di S.P.I.D. per l’autenticazione.

Esperienza di aggiornamento indubbiamente positiva!


  1. Qualche interessante informazione in merito la trovate in questo interessante articolo. 
  2. utilizzo la smart card “Carta Nazionale dei Servizi” delle Camere di Commercio d’Italia con il relativo lettore esterno di smart card collegato alla porta USB ed il software File Protector 
Annunci

Mac ed iOS: Autodesk SketchBook Pro gratuito

Disponibile gratuitamente da oggi la versione Pro di Autodesk SketchBook, sia per Mac che per iOS: applicazione golosa soprattutto abbinandola al recente aggiornamento della linea di iPad.

Da iOS basta semplicemente recansi nell’ App Store ed effettuare il download, mentre per la versione Mac si deve passare dal sito internet ufficale e non dal Mac App Store.

Informazioni dettagliate sulla novità direttamente dal forum ufficiale di Autodesk.

Grazie infinite per la dritta data da Cristiano

DraftSight 2018 SP2

Disponibile per il download l’aggiornamento alla versione SP2 di DraftSight, dal peso di 823,1 MB installato. Nel documento indicante i requisiti di sistema viene indicata la compatibilità con High Sierra.

Adesso cerco di trovare delle parole adatte per un rilascio di una release ad aprile di un software che funziona su macOS…

Inutile e già obsoleto?

Qualcuno ha pensato al WWDC 2018 del 4 di giugno?

Ecco, ci siamo capiti.

Ma è noto lo sbilanciamento di DraftSight verso la piattaforma Windows e non ci rimane che leggere le release notes per sapere che ci sono miglioramenti generalizzati, con un occhio di riguardo per la traduzione in lingua spagnola e giapponese dei menu.

Chissà che per il rilascio di DraftSight 2019, che ipotizzo all’inizio dell’ultimo quadrimestre del 2018, il mio pessimismo venga puntualmente smentito e che DraftSight funzioni con la nuova versione di macOS.

DraftSight 2018 SP1

Rilasciato l’aggiornamento per DraftSight 2018 che passa alla versione SP1.

Come è possibile leggere dalla pagina dei requisiti di sistema, finalmente ora è compatibile con macOS 10.13 High Sierra.

Nelle note dei bug corretti di questa versione, ce ne sono due che riguardano direttamente macOS:

  • 961512: Fixes an ‘Out of Memory error’ on Mac OS X 10.11 (EI Captain) causing DraftSight to freeze up.
  • 951450: Fixes a Mac OS X memory leak issue causing some machines to hang.

Curioso come solo ORA sia stato risolto il problema del mitico bug Out Of Memory che affliggeva DraftSight qualche tempo fa: sul campo sembrava fosse stato risolto con DraftSight 2017 SP0…

macOS: gestione PEC

La visualizzazione delle email con allegati ricevute tramite PEC con Mail di macOS Sierra è curiosa: a prima vista, se nella comunicazione ci sono degli allegati, sembrano mancare, ma trascinando l’email sulla Scrivania ed aprendola con un doppio click gli allegati torneranno ad essere visibili e di conseguenza è possibile salvare i file allegati.

L’esportazione della PEC in formato .eml è comunque da fare per il corretto archivio legale di questo tipo di mail.

Questo comportamento sembra che non si ripeti in macOS High Sierra, come indicato nel completo articolo di Filippo Strozzi di Avvocati e Mac: gli allegati alla PEC sono correttamente visualizzati e non è necessario il salvataggio come descritto in precedenza.

DraftSight 2018 SP0

Veloce post per segnalare il rilascio della versione 2018 SP0 di DrafiSight.

macOS High Sierra? Non pervenuto

Che fretta c’é? E’ solo stato presentato a giugno 2017 e rilasciato a fine settembre di questo anno. Con calma, magari il prossimo anno sarà disponibile la versione funzionante con High Sierra ed Apple presenterà la versione sucessiva…

macOS High Sierra: alta attenzione

Ammetto il mio errore: non ho considerato che il cambiamento del file system su macOS non è proprio la stessa cosa del cambio di file System avvenuto su iOS.

Non è scontato, come credevo, che il passaggio sia indolore per le applicazioni residenti sul Mac, una volta effettuato il passaggio a macOS High Sierra con il nuovo file system APFS.

Il 25 settembre sul forum ufficiale di Autodesk, John Vellek (technical support specialist) scrive:

The next release of the MacOS, High Sierra, is scheduled for public availability on September 25, 2017. This upgrade to the operating system (OS) will introduce a new 64-bit file system “APFS” which is optimized for solid state drives. Please be aware that currently AutoCAD for Mac 2017 and previous versions are not designed to run on this new file system and will not function properly. We are actively working on fixing this issue.

Meanwhile, we encourage you to use our public beta for the pre-release version of AutoCAD for Mac 2018 with High Sierra.

Per fortuna, mentre scrivevo l’articolo Autodesk, ha sfornato la soluzione: una patch di 754 MB…

Ed il bollettino di guerra non finisce qui: come scrive Karen Haslam di Macworld Uk:

Adobe warns that 2017 releases of Illustrator CC (and earlier) were not designed, nor supported to run on macOS 10.13 (High Sierra) Beta builds. So if you are running even the most recent version of Illustrator you may encounter problems.

e

Dropbox – some people are having issues with the smart sync feature

Anche, ma soprattutto, questa volta bisognerà fare attenzione alla compatibilità delle applicazioni che si utilizzano col sistema operativo: imperitavo il giro sull’ottimo servizio Roaringapps per dare uno sguardo sul livello di compaibilità che hanno le vostre app con High Sierra.

E con il 2017 abbiamo finito?

Ovviamente no, visto che nel 2018 terminerà il supporto per le app a 32 bit anche per macOS.

Continuando nell’articolo di MacWorld ci sono le istruzioni per vedere quali app a 32 bit ci sono sul vostro Mac, giusto per sapere che aria tira e magari mandare una mail di sveglia allo sviluppatore interessato.

Di seguito riporto le istruzioni:

  • Go to Apple Menu

  • About This Mac

  • System Report

  • Software > Applications

  • In the final column you can see whether it’s a 64-bit application